Avviso pubblico del 19.04.2017

Stampa  Scritto da Il ViceSindaco    Mercoledì 19 Aprile 2017 00:00

dl 193

AVVISO PUBBLICO

Approvazione regolamento per la definizione agevolata delle entrate comunali non riscosse a seguito della notifica di ingiunzioni di pagamento (art. 6-ter, d.l. 22 ottobre 2016, n. 193, convertito, con modificazioni, in legge 1° dicembre 2016, n. 225).

IL VICE SINDACO

Premesso che

- l'articolo 6-ter del decreto legge n. 193 del 22 ottobre 2016 - convertito, con modificazioni, in legge n. 225 del 1° dicembre 2016 - rubricato "Definizione agevolata delle entrate regionali e degli enti locali", riconosce ai Comuni la possibilità di disporre la definizione agevolata delle proprie entrate, anche tributarie, non riscosse a seguito di provvedimenti di ingiunzione di pagamento di cui al Regio Decreto n. 639 del 14 aprile 1910 - recante il testo unico delle disposizioni di legge relative alla riscossione delle entrate patrimoniali dello Stato - notificati negli anni dal 2000 al 2016;

- l'adesione alla definizione agevolata comporta l'esclusione delle sanzioni applicate nell'atto portato a riscossione coattiva tramite ingiunzione di pagamento;

- il Comune può disporre la definizione agevolata con deliberazione del Consiglio comunale da adottare entro 60 giorni dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del decreto legge n. 193/2016 (cfr. il comma 1 del citato art. 6-ter);

- la legge di conversione del predetto decreto legge, che, come detto, è la n. 222 del 1° dicembre 2016, è stata pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 2 dicembre 2016 ed è entrata in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione, ossia il 3 dicembre 2016; pertanto, il termine entro il quale il Consiglio Comunale deve deliberare è fissato al 1° febbraio 2017, ed è stato prorogato al 31.03.2017;

- entro trenta giorni dall'adozione della deliberazione consiliare occorre darne notizia mediante pubblicazione nel sito istituzionale del Comune (cfr. art. 6-ter cit., comma 1);

Considerato che qualora l'Ente decida di usufruire della possibilità offerta dal citato art. 6-ter, del d.l. n. 193/2016, è necessario disciplinare le procedure per la definizione agevolata di cui trattasi in un apposito atto regolamentare, da approvare ai sensi dell'art. 52 del decreto legislativo n. 446 del 15 dicembre 1997, e nel rispetto dei limiti e dei contenuti imposti dal comma 2 dell'art. 6-ter cit., ai sensi del quale "Con il provvedimento di cui al comma 1[id est, con atto di natura regolamentare]gli enti territoriali stabiliscono anche: a) il numero di rate e la relativa scadenza, che non può superare il 30 settembre 2018; b) le modalità con cui il debitore manifesta la sua volontà di avvalersi della definizione agevolata; c) i termini per la presentazione dell'istanza in cui il debitore indica il numero di rate con il quale intende effettuare il pagamento, nonché la pendenza di giudizi aventi a oggetto i debiti cui si riferisce l'istanza stessa, assumendo l'impegno a rinunciare agli stessi giudizi; d) il termine entro il quale l'ente territoriale o il concessionario della riscossione trasmette ai debitori la comunicazione nella quale sono indicati l'ammontare complessivo delle somme dovute per la definizione agevolata, quello delle singole rate e la scadenza delle stesse";

Atteso che l'Amministrazione Comunale ritiene che la definizione agevolata prevista dalle disposizioni normative sopra citate possa rappresentare un'opportunità sia per il Comune, offrendo allo stesso la possibilità di ottenere in tempi certi la riscossione anche di crediti ormai vetusti e di abbattere costi amministrativi e di contenzioso, sia per il debitore, considerata la possibilità di ottenere una riduzione significativa del debito grazie all'esclusione delle sanzioni;

Rilevato che, allo scopo, è stato redatto schema di "Regolamento per la definizione agevolata delle entrate comunali non riscosse a seguito della notifica di ingiunzioni di pagamento (art. 6-ter, d.l. 22 ottobre 2016, n. 193, convertito, con modificazioni, in legge 1° dicembre 2016, n. 225)", composto da n. 10 (dieci) articoli;

RENDE NOTO

che, con delibera di Consiglio Comunale n. 4 del 22 marzo 2017 è stato approvato il "Regolamento per la definizione agevolata delle entrate comunali non riscosse a seguito della notifica di ingiunzioni di pagamento (art. 6-ter, d.l. 22 ottobre 2016, n. 193, convertito, con modificazioni, in legge 1° dicembre 2016, n. 225)"

Per maggiori informazioni scaricare gli allegati seguenti:

Titolo Allegato Allegato

Delibera C.C. n. 4 del 22 marzo 2017

Scarica File ...

Regolamento

Scarica File ...

Il ViceSindaco

Cav. Giuseppe Orlotti

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 24 Aprile 2017 14:52 )