Donatore di organi e tessuti con la carta d'identità

Stampa  Scritto da Il Sindaco - Cav. Giuseppe Orlotti    Venerdì 28 Settembre 2018 00:00

locandina scelta img

DONATORE DI ORGANI CON LA CARTA DI IDENTITA'

IL SINDACO RENDE NOTO CHE

Presso l'Ufficio di Anagrafe del Comune di Giungano ha preso il via la nuova modalità di dichiarazione della volontà di donazione di organi e tessuti. Un'azione strategica per il sistema trapianti nel suo complesso che permette di registrare la dichiarazione di volontà, il proprio consenso o diniego alla donazione, firmando un semplice modulo nel momento di rilascio o rinnovo del documento di identità;

Si tratta di un progetto di grande valore civile. I cittadini al momento del rinnovo della carta d'identità potranno operare una scelta di grande civiltà, indicando la volontà di donare, o meno, gli organi. Donare gli organi è indice di grande altruismo e sensibilità verso coloro che attendono un organo per sopravvivere e riprendersi la vita;

Con "Una scelta in Comune" , i maggiorenni che si presentino all'Ufficio Anagrafe per rinnovare o fare la carta d'identità, potranno specificare sul proprio documento se consentono o meno alla donazione di organi. Saranno infatti invitati dall'operatore dell'ufficio anagrafe a manifestare il proprio consenso o diniego alla donazione sottoscrivendo un apposito modulo. Le informazioni verranno trasferite al Sistema Informativo Trapianti che viene costantemente consultato in caso di bisogno;

Le adesioni registrate al Comune non verranno indicate sul documento di identificazione ma saranno trasmesse direttamente e in tempo reale al Sistema Informativo Trapianti. Il colloquio tra il sistema informativo comunale e il Sistema Informativo Trapianti utilizzando un canale crittografato (https) che prevede una mutua autenticazione fra i due sistemi tramite un certificato digitale;

Il Sistema Informativo Trapianti viene consultato per ogni potenziale donatore in stato di accertamento di morte cerebrale dal Centro Regionale Trapianti in modalità sicura e in regime di H 24. Questo meccanismo consente di verificare per ogni accertamento di morte con criteri neurologici se il potenziale donatore si era espresso in vita (e in questo caso fa testo la sua volontà negativa o positiva);

Nell'eventualità che non vi sia stata alcuna volontà dichiarata viene data ai familiari la possibilità di opporsi o meno alla donazione;

Fai la tua scelta in Comune ... diventa donatore di organi e tessuti!

Il Sindaco

Cav. Giuseppe Orlotti

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 28 Settembre 2018 10:58 )